Storia

Correvano gli anni Sessanta e a Pescara il tennis era ancora un gioco per pochi eletti di sangue blu: i “Sette Pini” e il “Florida” erano la cornice del loro incontri, ai quali per la verità, come in tutte le Corti che si rispettino, erano ammessi anche alcuni plebei, purché dotati di buona tecnica.
Il più noto tra questi fu Renato Di Biase, maestro ante litteram, che avvicinò alla racchetta più di una generazione di pescaresi.
Quando i due campi esistenti non furono più in grado di soddisfare la richiesta crescente degli appassionati di tennis, un manipolo di pionieri, armato di entusiasmo, vinse gli scetticismi e gli ostacoli frapposti da politici e speculatori edilizi: spuntarono così, su quattordicimila metri quadri di palude, otto campi in terra rossa e tanto verde. Era il 1964 e nasceva il Circolo Tennis Pescara.
I primi anni di vita del sodalizio furono caratterizzati da grandi entusiasmi; i mille progetti però cozzavano sempre con le ristrettezze economiche. Quelli erano davvero tempi di vacche magre e il Circolo non aveva nemmeno bisogno di un conto corrente bancario perché le rare entrate e le continue uscite “correvano” esclusivamente attraverso il portafogli del signor Porfiri, mitico segretario tuttofare.
Ma, nonostante le difficoltà, molti sogni si sono avverati nel tempo: come quello di veder figurare più volte il nome del C.T. Pescara ai primi posti del Trofeo Colombo, istituito dallaF.I.T. per classificare i clubs italiani che ogni anno conseguivano i migliori risultati agonistici.

Tanti gli atleti che, a livello nazionale, hanno dato prestigio al Circolo:

  • Sandro Corsi
  • Luciano De  Nicola
  • Arturo Massignani
  •  Giancarlo lezzi
  •  Gianni e Massimo Ruggeri
  •  Francesca e Marina Crescenti
  •  Maria Rita Paoni
  • Paolo Palazzi
  • Tommaso e Marcelle Cutrì
  •  Fabrizio Leombroni
  • Luca e Piero Rapposelli
  • Carlo Ciribilli
  • Mauro Colangelo
  • Sergiy e Anastasia Grymalsky
  • Marco Masci
  •  Marco Pantalone
  •  Alice Matteucci

Sui campi di viale Marconi non è mancato neppure lo spettacolo: il C.T. Pescara ha ospitato molte importanti manifestazioni quali la Coppa Davis, la Coppa De Galea, il Campionato Europeo per dilettanti, i Campionati Italiani assoluti, dodici edizioni del Torneo Intemazionale ATP, i Campionati Italiani assoluti under 14 e, nell’estate del 2005, il Torneo Intemazionale “Città di Pescara” da 10.000 $, “TTF Futures men’s Tour”. Dal 1990, il Circolo organizza ogni anno il Torneo Intemazionale under 14 “Tennis Europe”.
Oggi, a quasi mezzo secolo da quel lontano 1964, il C.T. Pescara è divenuto la più bella realtà del tennis abruzzese. La nuova sfida è ora quella di affermarsi come punto di riferimento anche a livello nazionale: le opere realizzate nel Circolo in occasione dei “Giochi del Mediterraneo Pescara 2009” hanno cambiato radicalmente il suo volto e sono la premessa per il raggiungimento di traguardi sempre più prestigiosi.

 

Condividi.... Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+