La nostra storia

Correvano gli anni Sessanta e a Pescara il tennis era ancora un gioco per pochi eletti di sangue blu: i “Sette Pini” e il “Florida” erano la cornice del loro incontri, ai quali per la verità, come in tutte le Corti che si rispettino, erano ammessi anche alcuni plebei, purché dotati di buona tecnica.  Il più noto tra questi fu Renato Di Biase, maestro ante litteram, che avvicinò alla racchetta più di una generazione di pescaresi.

Quando i due campi esistenti non furono più in grado di soddisfare la richiesta crescente degli appassionati di tennis, un manipolo di pionieri, armato di entusiasmo, vinse gli scetticismi e gli ostacoli frapposti da politici e speculatori edilizi: spuntarono così, su quattordicimila metri quadri di palude, otto campi in terra rossa e tanto verde. Era il 1964 e nasceva il Circolo Tennis Pescara.

circolo tennis pescara

I primi anni di vita del sodalizio furono caratterizzati da grandi entusiasmi; i mille progetti però cozzavano sempre con le ristrettezze economiche.

Quelli erano davvero tempi di vacche magre e il Circolo non aveva nemmeno bisogno di un conto corrente bancario perché le rare entrate e le continue uscite “correvano” esclusivamente attraverso il portafogli del signor Porfiri, mitico segretario tuttofare. Ma, nonostante le difficoltà, molti sogni si sono avverati nel tempo: come quello di veder figurare più volte il nome del C.T. Pescara ai primi posti del Trofeo Colombo, istituito dalla F.I.T. per classificare i clubs italiani che ogni anno conseguivano i migliori risultati agonistici

Tanti gli atleti che, a livello nazionale, hanno dato prestigio al Circolo:

Sandro Corsi, Luciano De Nicola, Arturo Massignani, Giancarlo Iezzi, Gianni e Massimo Ruggieri, Francesca e Marina Crescenti, Maria Rita Paoni Saccone, Paolo Palazzi, Tommaso e Marcello Cutrì, Fabrizio Leombroni, Luca e Piero Rapposelli, Carlo Ciribilli, Mauro Colangelo, Sergiy e Anastasia Grymalska, Marco Masci, Marco Pantalone, Alice Matteucci.

Sui campi di viale Marconi non è mancato neppure lo spettacolo: il C.T. Pescara ha ospitato molte importanti manifestazioni quali la Coppa Davis, la Coppa De Galea, il Campionato Europeo per dilettanti, i Campionati Italiani assoluti, dodici edizioni del Torneo Intemazionale ATP, i Campionati Italiani assoluti under 14 e, nell’estate del 2005, il Torneo Intemazionale “Città di Pescara” da 10.000 $, “TTF Futures men’s Tour”. Dal 1990, il Circolo organizza ogni anno il Torneo Internazionale under 14 “Tennis Europe”, 

Oggi, dopo più di mezzo secolo da quel lontano 1964, il C.T. Pescara è divenuto la più bella realtà del tennis abruzzese. La nuova sfida è ora quella di affermarsi come punto di riferimento anche a livello nazionale: le opere realizzate nel Circolo in occasione dei “Giochi del Mediterraneo Pescara 2009” hanno cambiato radicalmente il suo volto e sono la premessa per il raggiungimento di traguardi sempre più prestigiosi.

I nostri giorni

Lo spirito che oggi anima il Ct Pescara e’ lo stesso che animava quei mitici pionieri che contro ogni logica dettata dal puro interesse economico intrapresero un’avventura che non solo ancora vive ma si va sempre più arricchendo di risultati e contenuti. 

Il circolo, nonostante  i numerosi momenti difficili che abbiamo attraversato e stiamo attraversando in questi ultimi anni (pandemia, crisi economica, problemi strutturali) ha  continuato ad essere sede dello storico torneo internazionale Tennis Europe under 14 e del più  recente torneo internazionale ITF under 18, manifestazioni  che ormai sono appuntamenti di prestigio nel mondo del tennis internazionale giovanile e grazie ai quali abbiamo avuto modo di far conoscere ed apprezzare la nostra struttura, la nostra ospitalità e la città di Pescara in tutto il mondo.

Nel 2022 tornano sui nostri campi le prequalificazioni del BNL che vedranno i migliori tennisti d’Italia contendersi un posto al Foro italico. Il settore giovanile è il nostro punto di forza e grazie all’impegno, alla professionalità ed alla passione di tutti (dirigenti, tecnici, genitori, atleti) ha raggiunto stabilmente i vertici nazionali. Negli ultimi anni, nella classifica delle migliori scuole tennis d’Italia, siamo sempre nelle prime dieci posizioni.

Abbiamo ottenuto un titolo italiano under 14 nel singolare e nel doppio con e numerosi altri piazzamenti individuali e a squadre di livello nazionale e internazionale.  Le nostre numerose squadre sia giovanili che di vertice sono interamente composte da giocatori che si allenano nel circolo e vi vivono come in una seconda casa dove poter crescere, studiare, costruire relazioni e stili di vita da conservare nel tempo. La nostra struttura spera di poter dare un contributo alla divulgazione di una cultura sportiva a tutti i livelli.